Home / Portfolio Item / Nasello aperto a libro, impanato e fritto.

Nasello aperto a libro, impanato e fritto.

Il piatto che definisco, da bambini. Eh si, noi di Celle, ci siamo diventati grandi (e bellissimi) con i Naselli che le nostre nonne e mamme ci compravano dal Nello u pescou.

Era normalissimo mangiare i nasellotti nostrani freschi, semplicemente lessati. Quando erano freschissimi, erano davvero meravigliosi, neppure l’olio ci aggiungevamo. Poi se era periodo di festa, le Nostre amorevoli donne ci preparavano il Nasello impanato e fritto. Allora ecco, questo piatto potremmo definirlo il vero ritorno al passato, il Marty Mc Fly della cucina, che sta benissimo pure nei modernissimi e tecnologici anni 2000.

Gli Inglesi hanno il Loro piatto nazionale, il Fish&Chips. Si tratta pur sempre di un nasello. Magari i loro son più grandi essendo dei freddi mari del nord, quindi li fanno a tranci e non interi, ma la storia, è quella. Loro sono specialisti nel pastellare il pesce e friggerlo, noi invece siamo più Light, o se volete, poveri… Apriamo il nasello a libro, lo puliamo e lo delischiamo.

Lo passiamo nell’uovo sbattuto senza sale, poi lo impaniamo e lo friggiamo.

Non lo friggiamo all’inglese, “Deep Fried” ma lo friggiamo in padella. Se c’è, io lo propongo sempre, quindi, drizzate le orecchie. É un gran piatto, che definisco “Ligurian Fish&Chips” ma in questo caso, le patatine non sono obbligatorie, come side order, chiedete quello che più gradite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *